Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Freestyle Wild World Tour 2010
Messaggio Inviato: lun dic 21, 2009 11:27 am 

Non connesso

Iscritto il: ven dic 18, 2009 3:49 pm
Messaggi: 3
Ciao a tutti!

Stiamo organizzando il primo casting-tour che riunisce in un unico grande evento le diverse discipline street freestyle, per uno spettacolo di alto impatto adrenalinico. :shock:
Freestyle Wild World toccherà  le principali città  italiane nel mese di giugno 2010 e prevede 8 date di qualificazione più una finale. Ogni tappa vede i partecipanti esibirsi e sfidarsi su una delle diverse discipline freestyle: hip-hop, skate, bmx, calcio e footbag, basket, flair bartending, pattinaggio, parkour e free running, frisbee, breakdance.
Visitate il sito, inviate il vostro video e iscrivetevi al casting!! :D


www.freestylewildworld.com

_________________
Freestyle Wild World Staff

freestylewildworld.com
info@freestylewildworld.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: lun dic 21, 2009 5:17 pm 
Site Admin

Non connesso

Iscritto il: ven set 28, 2007 8:14 pm
Messaggi: 1596
Località: Milano
Peccato che il parkour non sia competitivo se no ci si poteva anche pensare, grazie lo stesso :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: lun dic 21, 2009 6:02 pm 

Non connesso

Iscritto il: mer mag 06, 2009 6:23 pm
Messaggi: 181
Località: corbetta
Cita:
discipline street freestyle, per uno spettacolo di alto impatto adrenalinico


tutto ciò che il parkour non è

_________________
se non ci fosse la paura non ci sarebbe il coraggio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: lun dic 21, 2009 7:56 pm 
Avatar utente

Non connesso

Iscritto il: sab dic 13, 2008 11:51 pm
Messaggi: 95
Località: Cassano Magnago (Varese)
Questa è la descrizione data al parkour e al free running nel vostro sito...

Cita:
Il Parkour o l’art du dà©placement è una disciplina sportiva ed artistica il cui scopo è superare qualsiasi tipo di ostacolo, naturale o artificiale, nella maniera più fluida, atletica e creativa possibile, mediante tre forme di motricità  fondamentali: correre, arrampicarsi e saltare (c.a.s.).

Il Free running, in apparenza simile al Parkour, ruota intorno ad una filosofia diversa, privilegiando l’espressione artistica all’agilità  e velocità  di movimento.


Il parkour non è uno sport in quanto quest'ultimo comporta la rivalità  tra due o più persone per essere definito tale e nel parkour puro tale competizione non deve esistere. Esiste la competizione tra il traceur e lo spazio che lo circonda... punto! Se si va oltre questo concetto come si è già  visto si vedono solo scempiaggini, gente che si fa seriamente male e varie assurdità  simili che potrebbero essere benissimo evitate... anche per l'immagine che ne viene data: ragazzi pazzi che vogliono farsi male, quando invece il nostro obbiettivo e migliorare appunto per non farci male, per essere utili in caso di bisogno, per essere forti e affrontare le varie avversità  della vita.

Per quanto riguarda "l'artistico" anche qui non sono d'accordo. Questa è solo una conseguenza della bravura del traceur, ma sicuramente non è obbligatoria, anzi se ne può fare tranquillamente a meno...

Correre, arrampicarsi, saltare... aggiungerei anche nuotare, combattere e tutto quello che può essere utile al proprio corpo in caso di pericolo.

Per il resto sono d'accordo con quanto scritto... ;)

_________________
...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: lun dic 21, 2009 8:06 pm 

Non connesso

Iscritto il: gio lug 23, 2009 12:32 pm
Messaggi: 142
permettimi di dissentire... se un poliziotto e un ladro conoscono entrambi il parkour, diventa competitivo... eccome :P


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: lun dic 21, 2009 8:11 pm 
Avatar utente

Non connesso

Iscritto il: sab dic 13, 2008 11:51 pm
Messaggi: 95
Località: Cassano Magnago (Varese)
Ora ti faccio un'altro esempio

Se un uomo cerca di rapirmi la figlia io cercherò in tutti i modi di fermarlo fregandomene di tutti i possibili traumi che ne susseguiranno o anche se rischiassi la morte...
Ora spiegami il motivo per cui uno deve rischiare la morte in una competizione "sportiva"... per i soldi??? Per la fama??? Per cosa???

La capisci la differenza???

_________________
...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: lun dic 21, 2009 8:13 pm 

Non connesso

Iscritto il: gio lug 23, 2009 12:32 pm
Messaggi: 142
ehi... io stavo solo scherzando.... non dicevo sul serio...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: lun dic 21, 2009 8:15 pm 
Avatar utente

Non connesso

Iscritto il: sab dic 13, 2008 11:51 pm
Messaggi: 95
Località: Cassano Magnago (Varese)
Ah nono, ma cosa hai capito? :D

La mia era una replica costruttiva, non ce l'avevo con te, anzi penso sia stato molto utile ed abbia messo in chiaro un aspetto che dubito conoscessero tutti.

;)

_________________
...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: mar dic 22, 2009 12:30 am 

Non connesso

Iscritto il: dom lug 12, 2009 6:03 pm
Messaggi: 153
Località: milano
è vero magari il parkour nn è competitivo e all'apparenza puo non sembrare
adrenalinico xò quando riesco a saltare un muro che mi preparo da tempo o altro il cuore mi esplode e la dopamina mi esce da tutti gli orifizi mentre il mio sistema linfatico impazzisce


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: mar dic 22, 2009 11:01 am 

Non connesso

Iscritto il: mer giu 10, 2009 5:15 pm
Messaggi: 80
Località: milano
raga io sono perfettamente d'accordo sul fatto che il Parkour nn deve essere competitivo...e nn deve diventarlo, ma bisogna dire che un evento come questo può far conoscere la nostra disciplina e fungere da pubblicità , cmq nn so sè partecipare o meno accetto consigli :|

_________________
the shadow is coming


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: mar dic 22, 2009 11:59 am 

Non connesso

Iscritto il: mer mag 06, 2009 6:23 pm
Messaggi: 181
Località: corbetta
Cita:
, ma bisogna dire che un evento come questo può far conoscere la nostra disciplina e fungere da pubblicità 


già  ma se per diffondere il parkour dobbiamo svenderlo, allora è meglio che rimanga semisconosciuto

_________________
se non ci fosse la paura non ci sarebbe il coraggio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: mar dic 22, 2009 12:06 pm 

Non connesso

Iscritto il: mer giu 10, 2009 5:15 pm
Messaggi: 80
Località: milano
hai ragione concordo a pieno

_________________
the shadow is coming


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: mar dic 22, 2009 12:10 pm 
Avatar utente

Non connesso

Iscritto il: sab dic 13, 2008 11:51 pm
Messaggi: 95
Località: Cassano Magnago (Varese)
Maurizio92, alla fine siamo comunque esseri umani quindi è normale che qualche volta ti venga l'adrenalina, anche se io ci starei attento, può giocare brutti scherzi.
Però questo non ha niente a che fare con la competittività  di cui io parlavo.

Per quanto riguarda partecipare all'evento, nessuno nega a nessuno di parteciparvi. Però è l'organizzatore che si deve adeguare alle, diciamo, "regole" per capirci meglio e non chi vi deve partecipare... e come se io partecipassi ad un evento di calcio e chi la organizzato mi facesse tirare con le mani. ;)

_________________
...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: mar dic 22, 2009 3:20 pm 

Non connesso

Iscritto il: ven dic 18, 2009 3:49 pm
Messaggi: 3
Ciao ragazzi,

leggo che il nostro post ha suscitato parecchie polemiche e mi permetto di spiegare alcuni punti. Innanzitutto, l'evento che andiamo ad organizzare è il primo che si propone di riunire ben 10 discipline freestyle. L'idea è proprio quella di far uscire dall'ombra discipline che hanno un gran numero di "seguaci" di nicchia, ma che non hanno di per sè un palcoscenico per il grande pubblico. Il proposito non vuole certo essere quello di svendere un prodotto, ma di offrire una possibilità  agli appassionati di farsi vedere e far vedere la propria disciplina.
In secondo luogo, tengo a precisare che non abbiamo nel modo più assoluto la pretesa di essere esperti di tutte e 10 le discipline: al contrario, abbiamo iniziato il nostro percorso ben consapevoli dei nostri limiti. Proprio per questo, abbiamo favorito una totale apertura verso gli "esperti" di ogni disciplina, da cui accettiamo più che volentieri consigli, collaborazioni, critiche e quant'altro. Molti campioni di basket, frisbee e breakdance sono rimasti entusiasti del nostro progetto e si sono subito offerti per sostenerci e collaborare.
Capisco che il parkour sia un caso specifico e a se stante, proprio per la sua natura "non competitiva" che alcuni di voi hanno giustamente voluto sottolineare. La competizione è pensata come un'ossatura, una struttura portante che rappresenti il comune denominatore per un evento che riunisce discipline così variegate.
Si parlava di dover stare alle regole del gioco: come dicevo prima, siamo del tutto disponibili a seguire tutti i suggerimenti, le proposte e le critiche che vorrete porci, per rendere il Freestyle Wild World un evento adatto anche al parkour..

:wink: :)

_________________
Freestyle Wild World Staff

freestylewildworld.com
info@freestylewildworld.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
Messaggio Inviato: mar dic 22, 2009 5:21 pm 

Non connesso

Iscritto il: gio lug 23, 2009 12:32 pm
Messaggi: 142
benvenuto! Visto che hai resistito al primo assalto di violente risposte, vuol dire che sei (siete) davvero interessati, e credo che questo faccia piacere a molti :)

So di essere ignorante in quanto arrivato da poco, ma credo che una qualche forma di competizione per il parkour sia possibile, TUTTAVIA, la cosa davvero fondamentale è SEPARARE le due eventuali categorie di freerunning e parkour... cioè credo che qualcuno potrebbe impazzire se freerunners e traceur fossero valutati nella stessa maniera! :D Credo questa sia davvero l'unica cosa da evitare come la peste!

Per una competizione di parkour, l'unica cosa che mi può venire in mente è una giuria che giudichi la "fluidità " dei movimenti, magari accoppiata a un cronometro ma assolutamente non mi azzardo a dire che una prova a cronometro possa essere una buona idea.
Però... anche con la giuria... è un po' un problema perchè il tutto rimane fuorviante dalla filosofia di fondo.
... magari una competizione per raggiungere un uomo "ferito" steso a tetrra parte potrebbe avere più senso? :P


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron