Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: ven lug 09, 2010 12:52 am 

Non connesso

Iscritto il: mer dic 30, 2009 10:48 pm
Messaggi: 29
Località: Milano
Grazie ragazzi ! Ma come posso fare per i carichi? Devo per esempio mettere uno zaino sulle spalle durante le trazioni e i piegamenti?

Comunque questo è il mio allenamento, ditemi se può funzionare :

- Adesso inizio con 4 serie di trazioni, 2 prone e 2 supine, facendo 2 serie x 3 ripetizioni per le supine e una serie da 3 e una da 2 per le prone (poichè sono + difficili).

- Poi faccio 4 serie da 10 piegamenti e 4 serie da 30 di addominali .

- Ogni settimana aumento di 2 ripetizioni per i piegamenti e 5 per gli addominali, e ogni 2 settimane aggiungo una serie. Per le trazioni invece aggiungo 2 ripetizioni (1 supina e 1 prona). Così ad agosto arriverei a fare 6 serie x 20 piegamenti e 6 x 50 addominali, + 4 serie x 5 trazioni (o solo 2 da 10).

- Poi faccio anche da 20 a 40 min. di corsa con brevi scatti alla fine, poi andature (skip ecc.), squat, e seggiolina, per potenziare le gambe, e infine stretching.

Il mio obiettivo è riuscire a fare la planche, e se questo programmino funziona entro metà agosto dovrei riuscire a fare 10 trazioni di seguito :?: , così potrei iniziare a imparare il movimento.

Grazie per l' aiuto !
W :parkour:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: ven lug 09, 2010 1:27 am 

Non connesso

Iscritto il: mer dic 30, 2009 10:48 pm
Messaggi: 29
Località: Milano
PS: Faccio sempre 1 serie di piegamenti e 1 di addominali, senza pause, alternate fino a fare 4 serie ciascuno, poi va bene se prima di farle o dopo aspetto un 5/10 min. per fare le trazioni? Perchè se dopo le fless/add. aspetto solo 2 minuti non riesco a farle bene. Comunque faccio 4 serie di trazioni con 1:30 min di riposo fra 1 serie e l' altra.
Grazie ancora ! :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: ven lug 09, 2010 5:57 am 

Non connesso

Iscritto il: ven lug 02, 2010 9:38 am
Messaggi: 14
Gianluke ha scritto:
PS: Faccio sempre 1 serie di piegamenti e 1 di addominali, senza pause, alternate fino a fare 4 serie ciascuno, poi va bene se prima di farle o dopo aspetto un 5/10 min. per fare le trazioni? Perchè se dopo le fless/add. aspetto solo 2 minuti non riesco a farle bene. Comunque faccio 4 serie di trazioni con 1:30 min di riposo fra 1 serie e l' altra.
Grazie ancora ! :D

Si ma io non ho capito da dove sono nate queste serie e ripetizioni! anche la corsa in se può esser sostituita con esercizi piu analoghi al parkour.

Comunque se il tuo obiettivo son le trazioni il carico non ti serve. Stà sera se vuoi scrivo un programmino che farei io, ma che dura solo 5 settimane eh, tutto a corpo libero. I carichi si usano negli esercizi quando ormai si padroneggia il proprio peso, sta sera ti passo anche un paio di link utili, ciao a dopo!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: ven lug 09, 2010 9:23 am 
Avatar utente
Milan Monkey

Non connesso

Iscritto il: gio nov 22, 2007 10:25 pm
Messaggi: 1247
Località: cornaredo
Gianluke se vuoi un consiglio eccolo qua. Su questo forum potremmo tutti darti consigli, programmarti un allenamento, giudicare se quello che fai è giusto o è sbagliato. La verità è che i consigli e i giudizi sono difficili da calibrare su un forum. Per tutto il tempo in cui mi sono allenato, mi sono sempre basato sulla mia esperienza, e su ciò che vivevo mano a mano che mi allenavo. Provavo un esercizio troppo pesante? Lo riducevo. Un esercizio troppo leggero? Lo aumentavo. Tu puoi scrivere qui quante serie fai, specificando tutto, dal numero di ripetizioni ai tempi di recupero, ma la verità secondo me è che l'unico che deve giudicare se quello che stai facendo è un buon allenamento sei tu; magari ora non hai ancora l'esperienza per poterlo fare, va bene, continua ad allenarti e vedrai che ne avrai abbastanza. Per quanto la domenica ci si alleni tutti insieme, scimmie e associati, io non sono comunque in grado di stendere un programma d'allenamento di settimane, o mesi, per una persona, ma sta alle persone che vengono ai nostri allenamenti ascoltarsi e dire ok, devo tranquillizarmi, oppure ok, forse devo calcare di piu l'allenamento. In conclusione, allenati con gioia e curiosità, goditi il principio del tuo percorso, sii ovviamente prudente in quello che fai, visto che non puoi ancora contare su un'armatura empirica, ma prova, sperimenta e a volte crea esercizi e metodi d'allenamento sempre nuovi e diversi fino a quando non trovi il metodo e la dose giusta. Ma sta a TE farlo. :wink:

_________________
Che Tuono!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: ven lug 09, 2010 9:26 am 

Non connesso

Iscritto il: mar giu 02, 2009 8:21 pm
Messaggi: 346
quoto alla grande ;)

_________________
Strength does not come from physical capacity. It comes from an indomitable will.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: ven lug 09, 2010 1:46 pm 

Non connesso

Iscritto il: ven lug 02, 2010 9:38 am
Messaggi: 14
IlRosso ha scritto:
Gianluke se vuoi un consiglio eccolo qua. Su questo forum potremmo tutti darti consigli, programmarti un allenamento, giudicare se quello che fai è giusto o è sbagliato. La verità è che i consigli e i giudizi sono difficili da calibrare su un forum. Per tutto il tempo in cui mi sono allenato, mi sono sempre basato sulla mia esperienza, e su ciò che vivevo mano a mano che mi allenavo. Provavo un esercizio troppo pesante? Lo riducevo. Un esercizio troppo leggero? Lo aumentavo. Tu puoi scrivere qui quante serie fai, specificando tutto, dal numero di ripetizioni ai tempi di recupero, ma la verità secondo me è che l'unico che deve giudicare se quello che stai facendo è un buon allenamento sei tu; magari ora non hai ancora l'esperienza per poterlo fare, va bene, continua ad allenarti e vedrai che ne avrai abbastanza. Per quanto la domenica ci si alleni tutti insieme, scimmie e associati, io non sono comunque in grado di stendere un programma d'allenamento di settimane, o mesi, per una persona, ma sta alle persone che vengono ai nostri allenamenti ascoltarsi e dire ok, devo tranquillizarmi, oppure ok, forse devo calcare di piu l'allenamento. In conclusione, allenati con gioia e curiosità, goditi il principio del tuo percorso, sii ovviamente prudente in quello che fai, visto che non puoi ancora contare su un'armatura empirica, ma prova, sperimenta e a volte crea esercizi e metodi d'allenamento sempre nuovi e diversi fino a quando non trovi il metodo e la dose giusta. Ma sta a TE farlo. :wink:


Io sono d'accordo solo in parte, l'idea della via empirica è una strada stupenda, ma se fatta senza le giuste basi e il giusto aiuto al 90% diventa controproducente, rischiando infortuni e sovrallenamenti. Oniuno dovrebbe avere una base su cui basarsi, e i metodi fanno proprio questo. Avere un programma davanti e scrutandone le linee generali per poi adattarlo alla propria persona lo vedo molto più proficuo di andare e fare piegamenti, trazioni con serie e ripetizioni campate in aria, nella speranza un giorno di capire cosa và bene e cosa và male. Se le linee guida ci sono già perchè non usufruirne? Se ho letto che la corsa a lunga distanza è controproducente per uno scattista, non gli faccio fare la corsa per vedere se con lui la cosa rende miglioramenti. Si è vero siamo tutti unici, ma il corpo umano ha dei punti in comune da sfruttare per lì'adattamento di certi programmi.

Altrimenti consigli e altro sarebbero inutili, anche allenarsi insieme perderebbe significato..poi oniuno fà come vuole..penso che uno se giudica i propri sforzi da se, magari col proprio allenamento è convinto di essere al top, quando invece è al 50%


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: ven lug 09, 2010 6:24 pm 
Avatar utente
Milan Monkey

Non connesso

Iscritto il: gio nov 22, 2007 10:25 pm
Messaggi: 1247
Località: cornaredo
Coryo ha scritto:
Io sono d'accordo solo in parte, l'idea della via empirica è una strada stupenda, ma se fatta senza le giuste basi e il giusto aiuto al 90% diventa controproducente, rischiando infortuni e sovrallenamenti. Oniuno dovrebbe avere una base su cui basarsi, e i metodi fanno proprio questo. Avere un programma davanti e scrutandone le linee generali per poi adattarlo alla propria persona lo vedo molto più proficuo di andare e fare piegamenti, trazioni con serie e ripetizioni campate in aria, nella speranza un giorno di capire cosa và bene e cosa và male. Se le linee guida ci sono già perchè non usufruirne? Se ho letto che la corsa a lunga distanza è controproducente per uno scattista, non gli faccio fare la corsa per vedere se con lui la cosa rende miglioramenti. Si è vero siamo tutti unici, ma il corpo umano ha dei punti in comune da sfruttare per lì'adattamento di certi programmi.

Altrimenti consigli e altro sarebbero inutili, anche allenarsi insieme perderebbe significato..poi oniuno fà come vuole..penso che uno se giudica i propri sforzi da se, magari col proprio allenamento è convinto di essere al top, quando invece è al 50%

Beh mi sembra abbastanza ovvio che ci voglia una base di partenza, delle linee guida da seguire (vedi la tabella dell'Apki). Però quello che voglio dire è non perdetevi troppo in programmini, tabella e schede, datevi il tempo di crescere, godetevi anche il momento in cui non riuscite a fare una trazione, e più che affidarvi ad un forum di persone (e lo dico io che ne sono moderatore) provate e sperimentate. Va da se che è ovvio chiedere consigli, lo facciamo tutti.

_________________
Che Tuono!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: sab lug 10, 2010 10:35 am 

Non connesso

Iscritto il: ven lug 02, 2010 9:38 am
Messaggi: 14
IlRosso ha scritto:
Coryo ha scritto:
Io sono d'accordo solo in parte, l'idea della via empirica è una strada stupenda, ma se fatta senza le giuste basi e il giusto aiuto al 90% diventa controproducente, rischiando infortuni e sovrallenamenti. Oniuno dovrebbe avere una base su cui basarsi, e i metodi fanno proprio questo. Avere un programma davanti e scrutandone le linee generali per poi adattarlo alla propria persona lo vedo molto più proficuo di andare e fare piegamenti, trazioni con serie e ripetizioni campate in aria, nella speranza un giorno di capire cosa và bene e cosa và male. Se le linee guida ci sono già perchè non usufruirne? Se ho letto che la corsa a lunga distanza è controproducente per uno scattista, non gli faccio fare la corsa per vedere se con lui la cosa rende miglioramenti. Si è vero siamo tutti unici, ma il corpo umano ha dei punti in comune da sfruttare per lì'adattamento di certi programmi.

Altrimenti consigli e altro sarebbero inutili, anche allenarsi insieme perderebbe significato..poi oniuno fà come vuole..penso che uno se giudica i propri sforzi da se, magari col proprio allenamento è convinto di essere al top, quando invece è al 50%

Beh mi sembra abbastanza ovvio che ci voglia una base di partenza, delle linee guida da seguire (vedi la tabella dell'Apki). Però quello che voglio dire è non perdetevi troppo in programmini, tabella e schede, datevi il tempo di crescere, godetevi anche il momento in cui non riuscite a fare una trazione, e più che affidarvi ad un forum di persone (e lo dico io che ne sono moderatore) provate e sperimentate. Va da se che è ovvio chiedere consigli, lo facciamo tutti.


Bè io onestamente per la preparazione fisica di uno che vuole iniziare a svegliare il corpo punterei ad affidarmi ad una persona piu esperta che può darmi indicazioni. Io non mi riferivo a punti base da cui partire tipo la tabella dell'Apki, ma alla base delle conoscenze che uno deve avere per ottere il risultato che vuole. Per esempio lui ha mostrato un numero di serie e ripetizioni, ma da dove parte questo numero? Per quanto tempo lo vuoi fare, e soprattutto a che scopo lo stai facendo? Sai dopo quanto il tuo corpoo riesce ad adattarsi? E' questo che dico io.
Non pretendo certo di fargli la tabellina 5x5 e mollarlo cosi, quando ho scritto gli ho detto "ti mostro il MIO programma", su cui basarsi, invece di fare cruch e piegamenti 3 x 30 per tutta la vita. Il condizionamento della tabella Apki a mio parere và bene all'inizio, ma se uno poi non studia chiede o domanda regredisce anzichè migliorare. Ovvio che sperimentare è la cosa piu bella del mondo, ma un minimo di metodo ci vuole sempre, anche tu (mi riferisco prentamente alla preparazione fisica e non al Parkour, sul quale tu Il Rosso credo che avere anche solo la metà della tua tecnica sia una gran cosa ;) ) credo che hai uno schema su cui ti basi ogni volta.

L'allenamento intuitivo è bello perchè vario, però senza conoscenze di base, e un "piano" di allenamento finalizzato a precisi obiettivi la cosa perde valore. Io mi chiedo sempre il perchè di quello che stò facendo quando lo faccio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: sab lug 10, 2010 11:21 am 

Non connesso

Iscritto il: mer dic 30, 2009 10:48 pm
Messaggi: 29
Località: Milano
Grazie per i consigli ragazzi ! Comunque le serie che faccio adesso credo che siano quelle adatte a me, infatti prima di iniziare ho sperimentato un pò la resistenza e la forza del mio fisico, e adesso quindi ho iniziato facendo quelle serie, non ho stabilito a caso di iniziare in quel modo. Secondo voi, il numero di rip. e serie in aumento graduale x settimana e quindi l'allenamento che ho scritto all' inizio potrebbe andare bene ? Grazie ancora ! :)
W :parkour:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: sab lug 10, 2010 1:16 pm 

Non connesso

Iscritto il: ven lug 02, 2010 9:38 am
Messaggi: 14
Gianluke ha scritto:
Grazie per i consigli ragazzi ! Comunque le serie che faccio adesso credo che siano quelle adatte a me, infatti prima di iniziare ho sperimentato un pò la resistenza e la forza del mio fisico, e adesso quindi ho iniziato facendo quelle serie, non ho stabilito a caso di iniziare in quel modo. Secondo voi, il numero di rip. e serie in aumento graduale x settimana e quindi l'allenamento che ho scritto all' inizio potrebbe andare bene ? Grazie ancora ! :)
W :parkour:


No Gianluke, non hai capito, intendo dire perchè ad esempio hai deciso di fare 3 serie da 20 anziche 4 da 10? su cosa basi le pause tra di esse? E' questo che dico, che magari si creano programmi e allenamenti senza avere le giuste conoscenze, e la giusta informazione, va bne sperimentare ma senza certe basi la cosa può esser pericolosa, telo dico perchè anni fà è successo a me. Adesso che sei agli inizi và bene tutto che migliori, perchè il corpo è come se si svegliasse, ma quando inizierai ad esser veramente in forma dovrai studiare i metodi per migliorare ancora. Molte persone, e io stesso, sono convinte di essere al massimo della condizione, ma con la giusta metodica potrebbero migliorare ancora.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: sab lug 10, 2010 3:51 pm 

Non connesso

Iscritto il: mer dic 30, 2009 10:48 pm
Messaggi: 29
Località: Milano
La mia tabella di allenamento è così, la seguirò 3 volte a settimana, oppure un giorno sì e uno no.

Piegamenti: 4 serie da 10, poi ogni settimana aumento di 2 rip, quindi la prossima settimana sarà 4 x 12, e ogni 2 settimane aggiungo una serie, quindi quella dopo ancora sarà 5 x 14 ecc.

Addominali: 4 serie da 30, e ogni settimana aumento di 5 rip. e ogni 2 aggiungo una serie.

Trazioni: 4 serie da 3, e ogni settimana aggiungo 1 rip. a 2 serie, quindi la prossima settimana saranno 2 serie da 3 e due da 4.

Ad agosto dovrei arrivare a fare 6 serie da 20 di piegamenti e 6 serie x 50 di addominali, e le trazioni. Però ho visto che ad un certo punto si sviluppa non + la forza, ma solo la resistenza, e quindi avevo pensato (quando arriverò a fare queste serie) di iniziare a fare anche palestra per mettere su un pò di forza, senza mettere troppa massa x non compromettere l' agilità.

Io pratico atletica leggera, da quasi 2 anni, anche se ultimamente non mi sto allenando più perchè ci sono le vacanze, ma a settembre rinizierò, quindi per le gambe sono di sicuro più allenato, ma farò lo stesso squat, seggiolina e esercizio x i polpacci per allenare le gambe negli atterraggi.

Cmq sia così può andare la tabella? Grazie :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: dom lug 11, 2010 9:11 am 

Non connesso

Iscritto il: ven lug 02, 2010 9:38 am
Messaggi: 14
Come ha detto il Rosso senza conoscerti non si può dire se un programma vada bene o meno. Non sappiamo nulla di te, ne la tua condizione ne eventuali infortuni passati. Uno può mostrarti un pezzo del suo programma ma stà a te riadattarlo al tuo fisico secondo le tue conoscenze, se vuoi posso passarti testi e articoli che ti possono aiutare, li ho filtrati da tutta la merda che gira in rete, e offrono spunti e conoscenze veramente interessanti. Almeno hai una base su cui costruirti un proprio programma, e vedrai che le serie e le ripetizioni sono semrpe indicative, ciò che conta è los timolo che dai al sistema nervoso, non è tanto questione di muscoli.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: dom lug 11, 2010 11:19 am 
Avatar utente
Milan Monkey

Non connesso

Iscritto il: gio nov 22, 2007 10:25 pm
Messaggi: 1247
Località: cornaredo
Coryo ha scritto:
Non sappiamo nulla di te, ne la tua condizione ne eventuali infortuni passati. Uno può mostrarti un pezzo del suo programma ma stà a te riadattarlo al tuo fisico secondo le tue conoscenze, se vuoi posso passarti testi e articoli che ti possono aiutare, li ho filtrati da tutta la merda che gira in rete, e offrono spunti e conoscenze veramente interessanti. Almeno hai una base su cui costruirti un proprio programma, e vedrai che le serie e le ripetizioni sono semrpe indicative, ciò che conta è los timolo che dai al sistema nervoso, non è tanto questione di muscoli.

Ok, concordo, hai centrato il punto coryo :wink: !

_________________
Che Tuono!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: dom lug 11, 2010 12:42 pm 

Non connesso

Iscritto il: ven lug 02, 2010 9:38 am
Messaggi: 14
Alla fine stavamo dicendo la stessa cosa Rosso :lol: , è difficile non fraintendersi per messaggi!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Parkour e palestra: si può fare insieme?
Messaggio Inviato: lun lug 12, 2010 12:27 am 

Non connesso

Iscritto il: mer dic 30, 2009 10:48 pm
Messaggi: 29
Località: Milano
Ok, grazie ragazzi. Oggi ho avuto l' occasione di allenarmi con altre 2 scimmie, e ho imparato alcuni esercizi molto utili, faticosi :? , ma da oggi in poi farò anche quelli nel potenziamento :D .


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 34 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron