Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: servizio TG1
Messaggio Inviato: mer giu 30, 2010 7:23 pm 

Non connesso

Iscritto il: sab giu 19, 2010 10:37 am
Messaggi: 13
Ho appena visto il servizio del TG1 del parkour che si riferiva a un ragazzo di 12 anni che è morto dopo che il lucernario non ha retto il suo peso(volo di 10 metri) e poi continuavano a parlarne come se fosse una mela marcia o come dire, uno sport pericoloso..,.ma io dico, è normale che un bimbo di 12 anni vada sul tetto di una scuola senza preparazione fisica ho rendendosi conto del pericolo?
Il Parkour non è questo, è molto più profondo...
Scusate per lo sfogo i miei dopo questo servizio non mi volevano più far venire da voi^^


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: mer giu 30, 2010 7:53 pm 

Non connesso

Iscritto il: ven feb 05, 2010 11:54 am
Messaggi: 57
Località: Saronno
Il PK va affrontato con preparazione fisica e psicologica ma per le sue caratteristiche sta diventando una specie di moda, ciò implica che a volte viene praticato in maniera sconsiderata (come mi diceva il rosso domenica).
I media cmq si aggrappano a tutto pur di far notizia specie se si tratta di disgrazie quindi è ovvio che sfruttino la cosa.
Per quanto riguarda noi associati mi pare che il peggio siano state una storta alla caviglia e le mani aperte....
Ps forse una stincata del sottoscritto ma niente di graveXD

_________________
Quando il mio corpo sarà  cenere il mio nome sarà  leggenda


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: mer giu 30, 2010 8:41 pm 

Non connesso

Iscritto il: sab giu 19, 2010 10:37 am
Messaggi: 13
xD...vero.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: mer giu 30, 2010 8:42 pm 
Avatar utente

Non connesso

Iscritto il: dom mag 02, 2010 9:16 pm
Messaggi: 160
Raga vi linko il servizio. Sono davvero preoccupato per la paradossale costante opera di disinformazione attuata dai tg nel nostro paese. Riportare una testimonianza è una cosa, riportare un parere in merito (senza dare ulteriori chiarimenti) è tutt'altra storia. L'intervistatore chiede alla ragazzina cosa sia il parkour. Dare voce ad una persona che crede che il parkour sia "uno STILE per cui DEVI buttarti giù dai tetti" è di per se mostrouso. Ciò coincide non solo nell'amara costatazione del fatto che ci sia una visione distorta della disciplina, ma in particolare del fatto che questa visione abbia poi massima diffusione proprio attraverso quello che dovrebbe essere un servizio di informazione. Ergo disinformazione. Non aggiungo altro.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/me ... 3-tg1.html


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: mer giu 30, 2010 9:20 pm 
Site Admin

Non connesso

Iscritto il: ven set 28, 2007 8:14 pm
Messaggi: 1596
Località: Milano
Cristo che tristezza...quanto mi fanno arrabbiare ste cose. Noi ci battiamo per ANNI, ci facciamo letteralmente il CULO (e scusate il francesismo) per diffondere questa disciplina, i suoi principi, la sua bellezza, e poi i media spazzano via ogni cosa buttando fuori questa feccia, non documentandosi per un c***o e mandando all'aria i nostri sacrifici. No comment.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: mer giu 30, 2010 10:40 pm 

Non connesso

Iscritto il: sab dic 06, 2008 10:16 pm
Messaggi: 34
Località: Milano
Ma la cosa che fa più triste è che questi ragazzini finiscono per ammazzarsi...
ragazzi, meno male che ci sono i milanmonkeys! Certo, magari tutti tutti non li cambi, ma a qualcuno i vostri sforzi sono serviti per capire cosa sia davvero il parkour.
Ora c'è solo da non demoralizzarsi e continuare a diffondere il VERO parkour, innanzitutto per noi stessi, perchè è evidente che se dipendesse solo dal risultato ottenuto dovremmo arrenderci. Come disse Eliot " pensa alla buona semina prima che al raccolto".

_________________
Mens Sana in Corpore Sano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: gio lug 01, 2010 8:22 am 

Non connesso

Iscritto il: mar giu 02, 2009 8:21 pm
Messaggi: 346
bisognerebbe mandare una mail al tg1

_________________
Strength does not come from physical capacity. It comes from an indomitable will.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: gio lug 01, 2010 9:15 am 

Non connesso

Iscritto il: sab giu 19, 2010 10:37 am
Messaggi: 13
fizzippo ha scritto:
bisognerebbe mandare una mail al tg1

Beh...se la mandate da parte di MilanMonkeys potrebbero pure accettarla facendo un articolo nel sito o addirittura un servizio(molto improbabile)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: gio lug 01, 2010 8:21 pm 
Avatar utente
Milan Monkey

Non connesso

Iscritto il: lun ott 01, 2007 2:07 pm
Messaggi: 1475
Località: paullo
ho fatto sottoscrivere anche a nome nostro un comunicato redatto dalla crew di firenze e appoggiato da un po' di associazioni e gruppi di italia oltre al'articolo che uscirà sabato mattina fatto da un giornalista de "ilgiorno" che ci ha intervistato oggi...speriamo bene...
questo il comunicato della overcome:


ASD PK Firenze Overcome crew

Con le più sentite condoglianze abbracciamo la famiglia del giovane tredicenne deceduto in data 30 Giugno 2010 dopo essere precipitato dal tetto della scuola ove si trovava.

La nostra associazione PK Firenze si distacca dalla disinformazione dei giornali che, intenti solo a vendere la notizia, fanno della realtà un oggetto plasmabile a loro favore, senza rendersi conto delle baggianate che scrivono.
Leggiamo in vari articoli versioni e storie differenti dell’accaduto. Chi dice che praticavano parkour, chi dice che erano sopra l’edificio per osservare gli aerei in partenza.

Qualsiasi sia la versione del fatto si mira a distruggere gli anni di impegno che il movimento legato alla disciplina e alla filosofia del Parkour hanno messo per far si che venissero diffusi e divulgati i valori e i giusti principi di tale disciplina.

In particolare ci riferiamo alle dichiarazioni rilasciate da alcune testate giornalistiche online.
Il parkour è in primo luogo SICUREZZA. I praticanti del parkour hanno rispetto totale per il proprio corpo e per la propria vita. Spesso il Parkour viene identificato come uno sport estremo. Sbagliato. Gli sport a differenza delle discipline pongono come obbiettivo e finalità quella della competizione con altre persone puntando alla vittoria e al superamento di un punteggio in relazione ad uno sfidante. Il Parkour, disciplina urbana, pone come obbiettivo quello di una SFIDA, si, ma con se stessi, un confronto costante con la propria mente e il proprio corpo, cercando di far emergere le nostre paure, da dentro noi stessi, per poterle, con coscienza, superarle ogni giorno attraverso il superamento dei limiti che che troviamo sia in un cammino fisico che psicologico.
Non è assolutamente una moda, come spesso i mass media, erroneamente e con presunzione, cercano di trasmettere.
La moda è quella della disinformazione continua che i mezzi di telecomunicazione vanno promulgando.

Come dice Kiekegaard:

« In ogni campo e per ogni oggetto sono sempre le minoranze, i pochi, i rarissimi, i Singoli quelli che sanno: la Folla è ignorante. »
(Søren Kierkegaard, Diario)

Il compito dei mass-media è proprio quello di rendere colta e informata quella maggior parte di persone che non lo sono, la massa. Ma fare questo, gli stessi canali di informazione devono essere informati, tramite fonti serie e informandosi loro stessi, senza scrivere cose a caso, sentite dire dal collega giornalista o dal ragazzino che viene intervistato intervista.
Il lavoro del giornalista dovrebbe essere quello di dare la GIUSTA informazione attenendosi ai fatti, e per mezzo di fonti attendibili.

Infatti il Parkour non è assolutamente saltare dai tetti, come molta gente pensa. Che poi questa immagine e visione sia nota per impressionare o dare una superficiale spiegazione della disciplina è vero. Ma il Parkour NON è questo.
E’ proprio il mondo del marketing e della speculazione commerciale nel settore della televisione e della pubblicità che propone un’immagine sbagliata di tale disciplina per applicarla alla vendita di un prodotto, che spesso non ha nessun legame o relazione con la disciplina stessa.
Il Parkour è una disciplina completa che richiede anni di allenamento, potenziamento e condizionamento fisico e Mentale. E’ si alla portata di una ampia fascia di età, ma non per questo può essere praticata senza una logica e senza, soprattutto, una buona preparazione atletica che impegna un traceur (praticante del parkour) la maggior parte del suo tempo.
L’allenamento è alla base del parkour. La tecnica viene dopo, dopo ogni altra cosa. Prima si impara a conoscere il proprio corpo, i propri limiti, dopo si impara a superarli, ognuno con il proprio andamento, con i propri tempi e le proprie forze.

"Etre Fort pour Etre Utile.." ("Essere forti, per essere utili")
(Georges Hébert)

Chi pratica il Parkour si impegna nel rispetto dell’ambiente e degli altri, ma soprattutto di se stesso e del proprio corpo.
E' uno stile di vita, una filosofia, che accompagna chi lo pratica in ogni situazione, quasi come un moderno Samurai.
Il motto stesso, Lanciato dal suo creatore e fondatore, ne identifica appieno tutti gli aspetti, e la filosofia che esso si porta dietro.

Come dice Blane, esponente della disciplina Parkour:

"Per me il Parkour è una lunga e piacevole compagnia - non una breve ed epica battaglia."


Tale comunicato è sottoscritto da:
crew Only in Brain di Aprilia (provincia di latina)
ASD Eden Parkour Bologna
RUN Magazine
crew Overcome (Firenze)
ASD PK Firenze
crew Milan Monkeys
ASD Parkour Milano


Vi invitiamo inoltre a capire meglio il Parkour attraverso gli occhi di chi non lo pratica ma lo osserva con un legame affettivo particolare, come quello delle madri, degli amici e dei parenti di chi ogni giorno traccia un percorso, un percorso di vita.
Il video seguente è il video-lancio del documentario.
troverete gli altri video collegati al link

http://www.vimeo.com/12735332

_________________
Il parkour è per te stesso,non per gli altri.
Se vuoi fare qualcosa prima di farlo pensa se lo fai per te stesso e se lo faresti se non ci fosse nessuno...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: gio lug 01, 2010 11:36 pm 

Non connesso

Iscritto il: lun ott 15, 2007 3:03 pm
Messaggi: 449
Località: pantigliate (MI)
io sono veramente indignato dai media, questa è solo un opera di Disinformazione!!!

_________________
Fare tutto ciò che posso è normale.
Fare al di là delle mie possibilità è una sfida.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: ven lug 02, 2010 10:07 pm 
Avatar utente

Non connesso

Iscritto il: dom mag 02, 2010 9:16 pm
Messaggi: 160
...forse la cosa è servita o forse no... ma di fatto la rai ha trasmesso oggi un approfondimento su rainews24...è possibile che il servizio fosse già pronto da tempo o magari semplicemente una replica. Non male direi come risultato...di sicuro meglio di niente. Ve lo linko... lascio a voi il primo commento. Ciao, mat


http://www.rainews24.it/it/canale-tv.php?id=19780


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: sab lug 03, 2010 9:23 am 

Non connesso

Iscritto il: mar giu 02, 2009 8:21 pm
Messaggi: 346
si....insomma....se non flippassero tutto il tempo sarebbe meglio

_________________
Strength does not come from physical capacity. It comes from an indomitable will.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: sab lug 03, 2010 9:50 am 
Avatar utente
Milan Monkey

Non connesso

Iscritto il: lun ott 01, 2007 2:07 pm
Messaggi: 1475
Località: paullo
però belle parole il molla...al di là di tutti i flipponi...cose giuste...

_________________
Il parkour è per te stesso,non per gli altri.
Se vuoi fare qualcosa prima di farlo pensa se lo fai per te stesso e se lo faresti se non ci fosse nessuno...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: gio lug 15, 2010 12:08 pm 

Non connesso

Iscritto il: ven gen 01, 2010 1:53 pm
Messaggi: 7
Ho appena visto il servizio del tg1 e ho trovato la frase di chiusura veramente infelice.
"Superare gli ostacoli urbani per lasciarsi alle spalle quelli che la vita presenta, questa la filosofia dello sport. Discutibile, forse..."
Ma perchè discutibile!? Cosa voleva intendere con "lasciarsi alle spalle gli ostacoli della vita"? Se intendeva "cercare una fuga dai problemi e dalle responsabilità della vita per andare a fare i numeri da circo in strada"...anche no!! Veramente brutta uscita moige-friendly. Mia opinione...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: servizio TG1
Messaggio Inviato: gio lug 15, 2010 3:16 pm 
Site Admin

Non connesso

Iscritto il: lun ott 01, 2007 9:44 am
Messaggi: 907
Località: MILANO
Purtroppo i giornalisti scrivono o dicono quello che gli fa comodo per gli ascolti o semplicemente per i tempi di produzione. Abbiamo fatto un intervista di 20min e 35 di girato, è andato in onda solo 1/4 di tutto! Ci sarebbe molte cose da dire e spiegare ma non serve ai giornalisti!

_________________
Lando
MilanMonkeys


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron