MilanMonkeys.com
http://www.milanmonkeys.com/forum/

ginnastica calistenica o meglio CALISTHENICS
http://www.milanmonkeys.com/forum/viewtopic.php?f=5&t=1599
Pagina 1 di 1

Autore:  arcatoto [ gio mag 26, 2011 12:24 pm ]
Oggetto del messaggio:  ginnastica calistenica o meglio CALISTHENICS

ciao ragazzi,
ieri navigando sul web ho visto questo video

http://www.youtube.com/watch?v=wbxEdnDrIk0

al che ho voluto investigare velocemente e ho "scoperto" che questi 2 tizi non sono solo 2 semplici passanti ben allenati che fanno i fighi nel parchetto di quartiere, ma seguono un tipo di allenamento\ginnastica\disciplina chiamata CALISTHENICS.

In realtà è un tipo di ginnastica che in america ho visto diventare una vera e proprio disciplina (un po simile al parkour come intenzione diciamo) infatti la applicano alle sbarre.

per ulteriori info http://en.wikipedia.org/wiki/Calisthenics altimenti in italiano, ma è meno sostanziosa..

arrivo al punto: ci sono molti esercizi simile ai nostri di potenziamento, infatti la maggior parte sono per sviluppare forza esplosiva e resistenza a tenute isometriche, inoltre ho visto che questa tipologia di allenamento\attività è molto usata dai climbers, da forze militari e da qualche arte marziale... e credo che sarebbe l'ideale per i traceurs che vogliono potenziare gruppi muscolari (comunque ripeto molti sono simili a quelli che facciamo già, con la differenza che il nostro obiettivo è per la successiva l'applicazione a salti, climb,ecc... invece al momento in loro ho visto che si "divertono" ad applicarla a sbarre, senza voler nulla togliere).

Volevo precisare una cosa, e concludo... è sicuramente un tipo di allenamento\attività che tonifica il muscolo e anche che lo rende più grosso a livello di massa; i livelli di muscolatura che vedete nel video del "piccolo" Hannibal (i quali hanno una qualità paragonabile a quella dei body builders) sono stati ottenuti facendo solo questo "sport" (mi hanno riferito delle fonti sempre in rete) però c'è da sottolineare che senza l'aiuto di un allenamento in palestra (quindi pesi e macchinari) questa definizione è dovuta SOLTANTO dalla GENETICA (anche l'altro tizio "Barilla" è piazzato ma non è confrontabile come qualità muscolare ad Hannibal)

se questo tizio iniziasse a far parkour, secondo me i climb-up li farebbe senza usare i piedi ahahha

FINE


ora a voi la parola... conoscevate già il Calisthenics? pareri? spero sia un post interessante :)

Autore:  Gianluke [ lun feb 20, 2012 7:25 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ginnastica calistenica o meglio CALISTHENICS

Lo conoscevo già, è veramente interessante! Avevo visto un video con Hannibal e altri, che facevano esercizi, erano tutti ragazzi di colore tranne uno: i primi erano enormi, fisici da body-builder, invece l'altro era normale, eppure faceva le stesse cose :shock: . Quindi sì, la genetica conta veramente molto! In italia si sta diffondendo un allenamento simile, si chiama Pitbull Training, forse alcuni lo conosceranno già, linko un video: http://www.youtube.com/watch?v=4G2lVrJwyCY
E' perfetto per il parkour!

Autore:  IlRosso [ lun feb 20, 2012 11:03 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ginnastica calistenica o meglio CALISTHENICS

Diciamo pure che, sostanzialmente, rappresenta bene la componente atletica dietro agli allenamenti di parkour, o parte del potenziamento, più semplicemente.
Così come lo fa anche il Crossfit, o altri nomi con cui viene chiamato l'allenamento funzionale.
C'è però un particolare che non lo rende perfetto per il parkour: lo scopo. O meglio, l'assenza di uno scopo. O, meglio ancora, il fatto di non essere un allenamento di Parkour.
Il potenziamento per noi, a mio modo di vedere, per quanto importantissimo, è un mezzo, non il fine.
E' vero, Hannibal è immenso, fortissimo (come il ragazzo italiano del video, molto forte veramente!) e probabilmente fa le planche con un dito.
Ma non dimentichiamoci che noi facciamo Parkour.
Il suo fisico lo rende veramente efficiente? Sa usarlo? Sarebbe capace di muoversi velocemente in una situazione di fuga? Riuscirebbe a muoversi fra gli ostacoli? Issarsi 10 volte di fila su un tubo bagnato,sotto la pioggia, in un modo che gli permetta di non spendere troppe energie? Muoversi senza fare rumore, per preservarsi e durare nel tempo?
Sicuramente è un buono spunto d'allenamento, ma non direi che è perfetto per il Parkour, per il semplice fatto che non ha come fine ultimo il Parkour!
Ad ogni modo, un altro buono spunto è il MovNat, che ripercorre un pò quello gia cominciato da Hebert e il suo metodo naturale!(metodo d'allenamento, per la cronaca, sulla quale si basa il parkour.) :wink: http://movnat.com/

Autore:  arcatoto [ mer feb 29, 2012 12:13 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: ginnastica calistenica o meglio CALISTHENICS

anche il tizio italiano è un torello...
comunque condivido perfettamente il tuo discorso Rosso; questa è gente con ottime qualità e capacità atletiche, che hanno come vantaggio il fatto di avere delle forti fondamenta per varie discipline atletiche (es:parkour, arti marziali,sport vari, ...); se si fermassero solo a quello di cui si parlava prima, sarebbe come avere un Ferrari e utilizzarlo solo in città.

Come in ogni cosa la tecnica è appunto un mezzo; l'espressione, l'animo, e l'arte nel fare, rendono veramente unico un uomo.

Cmq il metodo naturale, e il parkour li reputo come ciò che rende il corpo e la mente dell'uomo più vicino alla propria natura, anzi sono fermamente convinto che nel parkour, non c'è niente di nuovo, ma solo una voluta e istintiva regressione a ciò che veramente siamo, quello che siamo sempre stati e ciò che questa "società" modernizzata, ci ha fatto volutamente dimenticare di essere.......perfetti... :)

Autore:  mat2cat [ mer feb 29, 2012 7:17 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ginnastica calistenica o meglio CALISTHENICS

arcatoto ha scritto:
... anzi sono fermamente convinto che nel parkour, non c'è niente di nuovo, ma solo una voluta e istintiva regressione a ciò che veramente siamo, quello che siamo sempre stati e ciò che questa "società" modernizzata, ci ha fatto volutamente dimenticare di essere.......perfetti... :)


Secondo me nel parkour non c'è regressione, ma capacità di adattamento all'ambiente in cui viviamo. Istintiva o no, la capacità di adattamento è nella nostra natura e fa di noi ciò che siamo. Non abbiamo dimenticato di essere perfetti, perché non lo siamo mai stati. Forse abbiamo solo realizzato che siamo ancora in parte liberi... di pensare. Ci siamo volontariamente dati uno scopo e degli obiettivi, adattamento e volontà hanno fatto il resto. Pur ammettendo di aver dimenticato ciò che siamo (o di non averlo ancora capito), la domanda che sorge spontanea è cosa abbia indotto in noi il cambiamento. Meditate gente, meditate... :wink:

Autore:  IlRosso [ gio mar 01, 2012 8:49 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: ginnastica calistenica o meglio CALISTHENICS

Sono d'accordo con entrambi!
Il cambiamento è stato indotto dal tempo.. l'homo erectus (1'000'000-800'000 anni fa)correva dalle 4 alle 5 ore OGNI giorno per procacciarsi da vivere. Un lavoro del genere oggigiorno lo fanno solo gli atleti di resistenza d'elite (leggi maratoneti).
Due tappe storiche fondamentali ci hanno portato dove siamo: l'avvento dell'agricoltura (20'000 anni fa circa, che ci ha fatto passare da nomadi a sedentari) e la rivoluzione industriale (200 anni fa, che ha praticamente annientato il lavoro manuale pesante svolto dall'uomo); questi due eventi hanno distrutto la logica per cui Movimento=vita.
Come dice mat, l'adattamento è una caratteristica peculiare dell'uomo, ed è proprio la responsabile di questo cambiamento: che bisogno c'è di svolgere un lavoro duro, faticoso e logorante quando può svolgerlo una macchina? Se l'aratro trainato dai buoi può arare un campo, perchè dovrei farlo io? La logica max lavoro, minimo sforzo ci ha permesso di sopravvivere e adattarci, e cio è cosa buona.
Il problema nasce dal fatto che ora questa logica è diventata massima, ma il nostro corpo non è stato pensato per supportare l'assenza di movimento(http://it.wikipedia.org/wiki/Geni_risparmiatori). Quindi dal mio punto di vista il parkour può essere visto sia come una regressione, un tornare alle origini, sia anche come un adattarsi alle proprie esigenze originarie, riscoprendole e quindi riscoprendosi.
Comunque belle considerazioni ragazzi, cose del genere rendono giustizia ad un forum! :wink:

Autore:  mat2cat [ gio mar 01, 2012 9:32 pm ]
Oggetto del messaggio:  Re: ginnastica calistenica o meglio CALISTHENICS

Grazie Rosso :) A dire la verità ciò che avevo in mente è una forma di adattamento non solo evolutiva, ma volontaria. Si tratta della stessa differenza che c'è fra il concetto di passività e attività. Nel primo caso l'uomo, plasmato dalla società e dalle condizioni di vita, ha subito il cambiamento. Nel nostro caso, invece siamo noi a vivere il cambiamento, volontariamente. Allenandoci adattiamo volontariamente il corpo all'ambiente urbano in funzione di uno scopo. In quest'ottica il parkour riflette enormi capacità di adattamento all'ambiente, e allo stesso tempo rivela volontà. Ora prova a rileggere il mio primo post. Forse scoprirai l'acqua calda ;)

Autore:  arcatoto [ mar mar 13, 2012 8:40 am ]
Oggetto del messaggio:  Re: ginnastica calistenica o meglio CALISTHENICS

In questi giorni mi sono documentato su MovNat che avevi postato......

semplicemente e felicemente commosso !!!!
è la materializzazione dei miei pensieri e del metodo naturale....

povero chi in questo momento è sul divano a guardare barbara d'urso, studio sport e colleghi...
Padre perdonali perchè non sanno quello che fanno :)

FELICE MOVIMENTO A TUTTI !!

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/